logo
home la galleria San Marco l'Assunta la storia gli eventi la catechesi la liturgia il parroco notizie e meteo   home homeil parrocola liturgiala catechesigli eventila storiaPaolo a Pozzuolil'AssuntaSan Marcola galleriacontatti

quarantore
torna

prime comunioni

 

le

prime Comunioni

del

5 giugno 2011

le

Cresime

del

10 giugno 2011

cresime

torna
 
   


Natività

è nato il Signore

"Il popolo che camminava nelle tenebre vide una grande luce". E' questa la profezia del profeta Isaia che ben ci fa comprendere questo giorno così solenne. La luce che ci viene raccontata dal profeta Isaia e' Cristo Gesù venuto a illuminare il nostro cuore. Questa luce e' apparsa 2000 anni fa ma come recita il ritornello del salmo responsoriale "oggi e' nato per noi il Salvatore" che e' Cristo Gesù'. Oggi nasce, oggi viene a noi e oggi lo accogliamo nella nostra vita. Auguro a tutti un sereno natale e in particolar modo a coloro che soffrono e che sono soli, a tanti giovani come me che spesso di fronte a situazioni difficili della vita esclamano: ho paura. L'angelo ci invita a non temere perché il Padre ci ha donato, mediante il Suo Spirito, il Figlio unigenito fattosi uomo per prendersi cura della sua creatura fatta ad immagine e somiglianza. Lui che viene a risanare ogni uomo e a rischiarare ogni cuore colpito dall'angoscia. A lui la gloria nei secoli dei secoli

Francesco Attardi

torna


Concerto di Natale 2010,

grande successo per il coro di Sabatino Raia

Ieri, 11 dicembre, alle ore 19,20 ha avuto inizio l'attesissimo Concerto di Natale, voluto fortemente dal parroco Don Antonio Russo per la comunità della Chiesa di Santa Maria delle Grazie. Dall' Ave Maria di Schubert e il Panis Angelicus fino ai canti liturgici natalizi più conosciuti da tutti come Stille Nacht, Adeste Fideles e Tu scendi dalle stelle.
Il concerto diretto dal Maestro del Teatro San Carlo Sabatino Raia e accompagnato all'organo dal Maestro Luca Mennella, si è aperto con l'ottima prestazione del baritono Fabio Quaratino, che ha allietato i presenti con l'Ave Maria di Schubert. Tra i più apprezzati dal pubblico si è distinto il giovane tenore Francesco Ciotola, puteolano, che con Ingemisco di Giuseppe Verdi e l'Agnus Dei di Prisco ha ricevuto un lungo applauso.

Di volta in volta, i vari artisti venivano presentati dallo stesso Maestro Raia, che non mancava comunque di duettare con alcuni di loro soprattutto nei pezzi del Mille Cherubini in Coro di Schubert e Were you there, quest'ultima cantata insieme con la cantatrice Mariangela Noto.
Il finale è stato accompagnato dai canti natalizi con l'aiuto di tutto i componenti del coro. Il  grande entusiasmo e la  partecipazione di pubblico ha concesso nelle battute finali il bis con il canto che dai più piccini ai più grandi conoscono: Tu scendi dalle stelle.
Alla fine ha preso la parola il Maestro Raia promettendo di ritornare l'anno prossimo più carico ancora di quest'anno e il parroco Antonio Russo lo ha ringraziato per la bellissima performance.

Mario Attardi,  Pozzuoli News


8 dicembre 2010

In occasione della solennità dell'Immacolata, al termine della Santa Messa vespertina, il parroco, i fedeli, rappresentanti dell'AMAMI, si sono recati in processione verso il giardinetto in Piazza della Repubblica dove è collocata, su una antica colonna, la statua dell'Immacolata, per il rituale omaggio floreale e per consacrare la Città di Pozzuoli, al Cuore immacolato di Maria.

stemma

Atto di Consacrazione alla Madonna

Vergine gloriosa e benedetta,
Madre del Redentore Maria e Madre nostra,
porta del cielo e stella del mare,
rivolgi il tuo sguardo su questa comunità,
che, incoraggiata dalle parole del Figlio
tuo Gesù sulla croce: “Ecco la Madre tua”,
desidera affidarsi alla tua celeste protezione.
O Madre della Chiesa e Madre nostra,
questa comunità nel consacrarsi a te,
Ti offre: l’innocenza dei bambini,
la generosità e l’entusiasmo dei giovani,
la sofferenza dei malati, la solitudine degli anziani,
la fatica dei lavoratori, le angustie dei disoccupati,
gli affetti coltivati nelle famiglie.
Guarda, o Madre, chi ricerca il senso dell’esistenza,
il pentimento di chi si è smarrito nel peccato,
i propositi e le speranze di quanti cercano e
vivono l’amore del Padre,
la fedeltà e la dedizione dei sacerdoti,
le preghiere e il servizio delle Religiose
e lo zelo di chi si spende nell’apostolato
e nelle opere di misericordia.
Tu, Vergine Beata
“che hai creduto alla parola del Signore”,
fa’ di noi coraggiosi testimoni di Cristo:
che la nostra carità sia autentica,
per condurre alla fede gli increduli,
per raggiungere tutti.
Concedi, o Maria, alla comunità civile di Pozzuoli
di progredire nella solidarietà e nella giustizia,
di crescere sempre nella fraternità.
Aiutaci a raggiungere gli orizzonti della speranza,
fino alle realtà eterne del Cielo.
Vergine Santissima, ci affidiamo a Te,
T’invochiamo perché ottenga alla Chiesa
tutta di testimoniare in ogni sua scelta il Vangelo,
per l’edificazione del Regno di Gesù Cristo,
che vive e regna nei secoli dei secoli.
Amen.

Giovanni Paolo II

stemma Pozzuoli

 

 

     
home home il parroco la liturgia la catechesi gli eventi la storia l'Assunta San Marco notizie e meteo home home il parroco la liturgia la catechesi gli eventi la storia l'Assunta San Marco notizie e meteo la galleria home la galleria San Marco l'Assunta la storia gli eventi la catechesi la liturgia il parroco home notizie e meteo homeil parrocola liturgiala catechesigli eventila storiaPaolo a Pozzuolil'AssuntaSan Marcola galleriacontatti